Attività Sale Studio

E’ iniziata la sessione estiva ed e’ il momento di studiare meglio.

Come tutti noi sappiamo questo periodo ci vedrà impegnati nello studio più matto e disperato. Giugno e Luglio per noi universitari e per chi ha la maturità è sinonimo di esami e di giornate dedicate allo studio. E qui arriva in soccorso il Progetto Spazioni che, oltre a mettere a disposizione le sue sale studio, vi dà dei consigli pratici su come studiare bene e meglio così da poter ottimizzare il tempo sui libri.
E magari così facendo, ci scappa anche il tempo per una gita fuori porta!

Premettiamo: ognuno ha le proprie strategie e in pochi sono disposti a cambiarle. Questi, però, sono piccoli accorgimenti che vi aiuteranno a migliorare il vostro studio e a renderlo più efficace. In ogni caso, bocca al lupo per la sessione estiva!

 

Ecco i 7 consigli a misura di studente:

 

spazioni_schema_domande

 

1 _ Domande e Schemi

Invece di rileggere più volte le stesse cose, provate a farvi delle domande sul capitolo appena letto. Questo procedimento è utile per individuare quello che non avete compreso. Capire di non sapere qualcosa e andare a riguardarlo è uno dei metodi più efficaci per tenerlo a mente. Ecco alcune dritte per le domande: non fatevi domande dove la risposta è secca (o si o no) ma cercate di porvi quesiti che prevedono una risposta articolata.
Per quelli che hanno un buona memoria visiva, oltre alle domande, vi consigliamo di integrarli con schemi, tabelle e diagrammi, compilandoli senza guardare i testi così da mettere alla prova quello che si è imparato.

 

spazioni_studia_ripetizioni

 

2 _ Studia come se dovessi dare ripetizioni.

Noi di Spazioni di ripetizioni ne sappiamo. Provate a studiare pensando che dovete dare delle ripetizioni il giorno su quell’argomento. Pensare di dover insegnare a qualcuno un argomento vi aiuterà ad immagazzinare le informazioni in modo più chiaro e coerente, selezionando quelle utili ed eliminando le inutili. In più vi aiuterà ad elaborare quello che avete studiato e a farlo vostro.

 

spazioni_tempo

 

3 _ Dilusci lo studio nel tempo.

Questo metodo è chiamato la tecnica del “Distanziamento”. Tecnica forse molto scontata che in pochi però mettono in pratica. Lo sapete voi, lo so io: meglio dividere il carico di pagine da studiare in piccole porzioni, 25 brevi sessioni da 30 minuti ciascuna distribuite nell’arco di una o più settimane sono perfette. Il problema con questo metodo è la dedizione e l’impegno che ci vuole per studiare poco ma tutti i giorni senza trovare scuse. Pensatela un po’ come essere a dieta: non dimagrirete mai non mangiando il giorno prima e avendo fatto bagordi fino al giorno prima, ma datevi dei piccoli obbiettivi e affrontatela passo dopo passo.
 

via GIPHY

 

4 _ Non fare “vascate” notturne.

Legato al punto prima ma ancora più specifico: Una notte trascorsa sui libri rischia di danneggiare le capacità mnemoniche e di elaborazione per i 4 giorni successivi. Preparatevi prima e stabilite un orario prefissato per studiare: il cervello si abituerà a questa routine e ciò aiuterà la concentrazione.

 

5 _ Fissati degli obbiettivi.

Mettiti come traguardo un numero di pagine oppure un’abilità specifica per il tuo esame. Raggiungerli aumenterà la vostra autostima e renderà le cose più facili.

 

 

6 _ Trova il tuo posto per studiare.

Trova un luogo tranquillo, ordinato e ben illuminato, che abbia tutto ciò che vi serve per studiare: quando arriverai, il vostro cervello assocerà il luogo con il momento di concentrarsi e dedicarsi allo studio. Le nostre sale studio potrebbero essere il vostro posto ideale!

 

spazioni_togli_distrazioni

 

7 _ Elimina le distrazioni.

Siamo in un mondo sempre connesso e pieno di notifiche e distrazioni. Spegnete il vostro smartphone mentre studiate oppure utilizzate app come ClearFocus per disattivare tutte le distrazioni possibili. Questo aiuterà a concentrarvi di più!

 

Speriamo che questi consigli vi possano aiutare per la sessione estiva e la maturità.
Buono Studio!