Eventi

Giovedì 11 presso la sala studio NEI c’è stato il primo incontro con i giovani monzesi per la coprogettazione della canidatura della città di Monza Capitale Italiana dei Giovani 2018.

Incontro Monza Capitale dei Giovani

I giovani di Monza per una Monza per i Giovani

Hanno partecipato  più di cento ragazzi, provenienti da realtà e mondi diversi e confinanti. Si è parlato di molte questioni: territorio, cultura, partecipazione, formazione e lavoro sono stati gli spunti per i brainstorming di ciascun tavolo che ha lavorato autonomamente dopo l’apertura dei lavori da parte del sindaco Scanagatti, dell’assessore Longoni e del mediatore Carlo Andorlini che sta coordinando il processo.

Sono emersi diversi temi interessanti e trasversali (il bisogno di uno spazio, l’esigenza di una comunicazione più incisiva e che parli con linguaggi e strumenti nuovi), la voglia di fare e di essere protagonisti di questo percorso.


Due ore di confronto aperto, trasparente, costruttivo

Due ore di confronto aperto, trasparente, costruttivo che avrà la sua conclusione giovedì 23 marzo presso centro civico Liberthub, sempre alle ore 17.00: in quell’occasione ciascun gruppo elaborerà due proposte che andranno ad integrare le azioni già in atto (progetti #sedici35 – www.sedici35.it -, servizio civile, garanzia giovani, biennale giovani, macello  park per citarne alcuni) per creare, a prescindere poi dall’esito del concorso, un sistema giovani sulla città e provare davvero a cambiarle volto.

Aspettiamo tutti, i giochi non sono ancora chiusi.

E posto ce n’è per tutti coloro che hanno idee e voglia di metterle in campo. E che siano a disposti a metterci la faccia.